Articoli OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Pubblicato il 16 settembre 2016 | da Redazione Utoya.Lep

0

Abdesselem…

La tragica morte di Abdesselem El Danaf assume un significato, oltre che privato, anche politico e collettivo.

Privato perché Abdesselem era anzitutto marito e padre. E se il dolore degli altri “è dolore a metà”, nel caso specifico  di una famiglia che ha lasciato il proprio paese, composta da ben cinque figli, assume per tutti la dimensione dell’inimmaginabile.

Politico, poiché l’operaio ucciso agiva nel contesto di un’azione sindacal-conflittuale, sviluppata all’interno di una rivendicazione sulle condizioni di alcuni colleghi che rischiano di perdere il posto di lavoro. L’ipotesi per cui l’autista alla guida del camion abbia agito deliberatamente e dietro incitazione – circostanza che la magistratura dovrà accertare –  risulterebbe grave, gravissima e dimostrerebbe come di fronte alle esigenze e alle tempistiche del commercio non c’è azione sindacale che regga e, addirittura, nemmeno la vita delle persone sia considerata un ostacolo.

Collettivo, poiché “costringe” tutti noi a riflettere non solo sul fatto in sé, ma anche sulle condizioni in cui alcuni lavoratori sono costretti lavorare. E non è un caso che sempre più spesso gli eventi tragici come quello di Abdesselem, o quelli in cui si sviluppa una forte azione rivendicativa, siano quelli in cui peggiori sono complessivamente le condizioni di lavoro, che spesso si associano ad un vero e proprio sfruttamento della manodopera straniera (nella logistica come nell’agricoltura).

La morte di un professore egiziano, operaio in Italia, è una storia che interessa tutti noi, che ci riguarda, ci interroga e dovrebbe indignarci.

Tags: , , , , ,




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to Top ↑