Call

La call (invito a presentare proposte) è lo strumento attraverso cui l’associazione richiede contributi di idee su tematiche di interesse locale, nazionale ed internazionale.

Alle nostre call può rispondere chiunque intenda fornire un proprio contributo qualificato per supportare una discussione e lanciare proposte concrete al mondo politico ed istituzionale.

Le call sono rivolte a persone in possesso di competenze esperienziali o professionali sulle tematiche trattate (ad esempio: ricercatori e docenti universitari, amministratori di enti pubblici o privati, esponenti politici, operatori culturali, giornalisti protagonisti del mondo associativo).

I contributi potranno essere richiesti o presentati con le modalità che di volta in volta saranno prescelte (articolo, filmato, report fotografico, appello pubblico, etc.).

La call può essere di tre tipi:

  • diretta: è un invito a presentare un contributo su un tema che l’Associazione rivolge in maniera specifica ad una persona o soggetto collettivo;
  • aperta: è un invito a presentare un contributo su un tema specifico rivolto a tutti coloro che frequentano il sito Utoya.lep;
  • proposta: è l’invito a presentare un contributo che l’associazione rivolge, in maniera diretta o aperta, a fronte di una sollecitazione ricevuta dalla rete.

Come funziona?

Le call saranno lanciate dall’associazione con cadenza periodica attraverso il sito, mailing list e i social network.

Se vuoi rispondere ad una call o lanciare una “proposta di call” contattaci all’indirizzo di posta elettronica call@associazioneutoya.it.

Le call potranno essere attive per un tempo determinato (con indicazione della deadline) o indeterminato. Per ogni singola call sarà eventualmente indicato un limite di estensione del contributo.

L’associazione potrà decidere discrezionalmente di limitare il numero dei contributi per ogni singola call o di non ammettere un contributo nel caso in cui i contenuti contrastino con gli scopi ed i valori dell’associazione. L’associazione potrà affidarsi ad un “comitato di valutazione” per ottenere un parere circa i contenuti dei contributi presentati ai fini della loro pubblicazione, motivando l’eventuale rifiuto.

I contributi potranno essere liberamente commentati dagli utenti del sito. Non sono ammessi commenti i cui contenuti contrastino con i principi dell’associazione o abbiano carattere diffamatorio/denigratorio.


Back to Top ↑